domenica 3 maggio 2015

CALAMARATA DI PESCE E FINOCCHIETTO SELVATICO

Un piatto semplice, ma dai sapori inconfondibili. In genere nelle preparazioni come queste siamo abituati a mettere del prezzemolo tritato, provate con del finocchietto selvatico , non ve ne pentirete. Ho scoperto questo accostamento tempo fa in uno dei ristoranti che più amo qui a Roma, bene vi assicuro che sarà un'accoppiata vincente.



Per due persone:

190 grammi di calamarata 
3-4 calamari(dipende dalla grandezza)
600 grammi tra cozze e vongole (da sgusciare)
3-4 pomodorini rossi
mezzo bicchiere di vino bianco secco
due spicchi di aglio
sale
un ciuffo di finocchietto selvatico.
3 cucchiai circa di olio extravergine di oliva
peperoncino

Procedimento:
Le vongole  le ho messe in ammollo in acqua e sale per una giornata, cambiando almeno per 2 -3 volte l'acqua. Poi scolo e sciacquo le vongole, sotto l'acqua corrente. In questo modo eliminiamo gran parte della sabbia che contengono.

Le cozze invece le ho pulite eliminando la barbetta e raschiandone il guscio.

Per i calamari, ho staccato la testa, pulito dalle interiora ed eliminato la pelle. Poi li ho tagliato a rondelline piccole.


In una padella grande ho versato un cucchiaio di olio evo, uno spicchio di aglio e un pezzettino di peeproncino. Ci verso le cozze e le vongole, metto un coperchio e lascio andare a fiamma viva, per 10 minuti, dobbiamo attendere che sia le cozze che le vongole si aprano per bene. Spengo il fuoco e le pulisco, tenendo da parte il liquido di cottura, che filtrerò con liuto di un colino. Mi raccomando, non mettete sale, le vongole e le cozze, come ben sapete, sono già saporite di loro.

Prendo i pomodorini, incido la base e li sbollento per cinque minuti in acqua leggermente salata. Attendo che si freddino due minuti e li privo facilmente della buccia. Li taglio a pezzettini. 

In un'altra padella, verso due cucchiai di olio evo uno spicchi d'aglio tagliato finemente e un pezzettino di peperoncino. Verso le seppie e lascio andare 5 minuti a fiamma viva affinché si assorba l'acqua che rilasciano in cottura, poi ci metto anche le cozze e le vongole precedentemente cotte e sfumo tutto con del vino bianco. Una volta che il vino è evaporato, aggiungo i pomodorini a pezzetti, del finocchietto tritato finemente, e un pochino di liquido della cottura delle cozze e delle vongole.
 Lascio andare il tutto per altri 6- 7 minuti. Aggiusto i sapori con eventuale aggiunta di un pizzico di sale


Lessiamo la pasta in abbondante acqua salata. La scolo al dente e la ripasso subito nel sughino di pesce, amalgamiamo il tutto e se serve, per formare una bella cremina, aggiungiamo piano piano altro liquido di cottura delle cozze e e vongole. Servire con una spolverata leggera di altro finocchietto selvatico, e mangiare con gusto.

La mia pagina Facebook :-)




10 commenti:

  1. Che ricetta interessante, mi piace molto!

    RispondiElimina
  2. un primo piatto gustoso e elegante da presentare agli ospiti ;)

    RispondiElimina
  3. Lisa cara, questa pasta è magnifica!

    RispondiElimina
  4. adoro la calamarata! e questa mette fame

    RispondiElimina
  5. Davvero ottima! Complimentissimi!!!

    RispondiElimina
  6. Favolosaaa Il piatto preferito di mio marito!! complimenti

    RispondiElimina
  7. Adoro l'abbinamento che hai fatto con il finocchietto

    RispondiElimina
  8. mmmm che buona!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...