lunedì 22 giugno 2015

TORTA DI PESCHE E AMARETTI (DUE TORTE IN UNA)

Eccomi qui con una nuova ricettina appena sfornata. E in estate inoltrata, non poteva mancare una torta di pesche. In realtà come enunciato nel titolo, è una torta che racchiude due torte. Il guscio esterno, è di croccante frolla sablè, che contiene al suo interno, una torta morbida agli amaretti alternata a strati di pesche. In pratica, sembra la versione estiva, della mia Torta cioccolato e arance glassate. Davvero buona, mi piacciono i sapori contrastanti e le diverse consistenze, poi, la rendono una torta speciale. 






Ingredienti per una torta di 26 centimetri di diametro

Per la frolla sablé:

340 grammi di farina 00
200 grammi di burro morbido
un uovo piccolo
100 grami di zucchero
un pizzico di sale


Per la torta interna:

130 grammi di farina 00
40 grammi di fecola di patate
80 grammi di zucchero semolato
50 grami di burro
mezza bustina di lievito per dolci
110 ml di latte
2 uova piccole
mezza bacca di vaniglia
100/130 grammi di amaretti.



Inoltre:
8 pesche noci, media grandezza
2 cucchiai di zucchero semolato
due cucchiai di succo di limone
una decina di amaretti



Procedimento:

Per prima cosa preparo subito la frolla sablè. Sarebbe meglio prepararla la sera prima in modo da farla riposare tutta la notte in frigorifero, questo permette alla frolla di diventare elastica.

 In una ciotola inserisco tutti gli ingredienti:  farina, burro morbido, zucchero, un uovo piccolo e una bella presa di sale (crea un bel contrasto con la nota dolce dello zucchero). Impasto velocemente tutti gli ingredienti, formo una panetto che avvolgo nella pellicola. Metto a riposare la frolla, per almeno 3 ore.

Nel frattempo, lavo e sbuccio 3 pesche, le taglio a tocchetti, non troppo piccoli e li condisco con qualche goccia di succo di limone e due cucchiai abbondanti di zucchero. Verso il tutto dentro un pentolino, aggiungo anche due cucchiai di acqua e faccio cuocere a fiamma bassa per circa 7-8 minuti. Le pesche devono ammorbidirsi un pochino e il liquido, asciugarsi quasi del tutto. Se volete accelerare i tempi, potete anche sostituire con delle pesche sciroppate tagliate a tocchetti, oppure potete utilizzare della buona marmellata di pesche). Lasciamo stiepidire le pesche.

A questo punto preparo la torta interna. In un pentolino, metto a sciogliere a fiamma dolce il burro.

 In una ciotola capiente, con l'aiuto di una frusta a mano, monto un pochino le uova con lo zucchero, aggiungo poi il burro fuso e tiepido, il latte e i restanti ingredienti: bacca di vaniglia, farina, fecola, lievito e infine anche gli amaretti sbriciolati grossolanamente.Il composto deve risultare simile a quello di una comune ciambella dolce.



Non ci rimane che montare la torta vera e propria
In una teglia precedentemente imburrata e infarina, stendiamo la frolla sablè dello spessore  di circa 4-5 millimetri, facciamo salire di poco i bordi anche ai lati della teglia. Bucherello il fondo della torta per evitare che si gonfi in cottura e con la frolla avanzata ho creato un cordoncino da applicare tutto lungo il bordo, per evitare  la fuoriuscita della torta interna che , in cottura, lieviterà un pochino.






Sulla base della frolla, sbriciolo una decina di amaretti poi verso il composto di pesche, zucchero e limone. A questo punto verso sopra, l'impasto della seconda torta e livello delicatamente il tutto. 



Lavo accuratamente le altre pesche e le taglio a fettine sottili con queste, ci decoro la superficie della torta. Spolvero il tutto con dello zucchero  (io, per la superficie, ho utilizzato zucchero di canna, ma va benissimo anche del semplice zucchero semolato).


Scusate per la qualità delle foto, ho inserito (non so come) un effetto : effetto magico. Devo trovare il modo di toglierlo :-D


Cuocere a forno già caldo a 180 gradi per circa 35-40 minuti.

Se riuscite, vi consiglio di mangiarla il giorno dopo. Quando tutti i sapori si sono ben amalgamati tra loro, Sempre che ci riusciate, io non molto hihihiihiihiihi :-P




 La mia pagina Facebook













5 commenti:

  1. meravigliosa!! salvo la ricetta ;)

    RispondiElimina
  2. da provare subito...visto che adesso è il periodo delle pesche!

    RispondiElimina
  3. Annamaria Iacono27 giugno 2015 06:14

    Ottima, proverò la tua ricetta

    RispondiElimina
  4. non amo gli amaretti, ma questa torta mi attira un sacco!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...